Dune di Guardavalle, approvato il progetto

Circa 50mila euro per l’habitat e le specie del sito comunitario

Salvaguardare e valorizzare le “dune di Guardavalle”. Questo l’obiettivo del progetto deliberato dalla giunta comunale presieduta dal sindaco Pino Ussia per un importo di quasi SOmila euro. Un progetto che rientra nelle linee programmatiche dell’amministrazione comunale nell’am bito della protezione dell’ambiente e dello sviluppo ecosostenibile. L’idea, infatti, è quella di completare il percorso che porti alla valorizzazione della fascia costiera nel pienorispettodella tutela dell’habitat e delle specie presenti nel sito di interesse comunitario, rappresentato dalle “dune di Guardavalle” che rientrano nella Rete Natura 2000, che costituisce lo strmento attuato dall’Unione Europea perla conservazione della biodiversità, finalizzato al mantenimento a lungo termine degli habitat naturali e delle specie di flora e fauna minacciati o rari a livello comunitari. L’amministrazione ha, quindi, inoltrato una richiesta di finanziamento alla Regione, a valere sulle risorse stanziate nell’ambito dei Piani di gestione della Rete Natura 2000, aderendo all’avviso pubblico del 7 agosto scorso. «Se riusciremo ad ottenere il finanziamento richiesto — ha spiegato il primo cittadino — saremo in grado di proseguire sulla strada degli interventi già realizzati per rendere fruibili le bellezze del nostro territorio. Nello specifico contiamo di valorizzare la pineta, attraverso la realizzazione di un’area pic-nic e di un percorso guidato attraverso l’installazione della segnaletica per l’indicazione delle varie specie presenti in pineta. In progetto c’è anche la realizzazione di una torretta di visibilità per poter ammirare le bellezze naturalistiche presenti e la realizzazione di un ponte rigorosamente in legno di collegamento con l’area già oggetto di intervento. Nell’area prospiciente che, invece, non rientra in un sito di rilevanza comunitaria, abbiamo in programma di realizzare un campo da tennis, utilizzando le risorse pari a 34mila euro che sono state trasferite dal Governo per il sostegno delle realtà locali che ospitano i richiedenti asilo».

Fonte: Gazzetta del Sud – (le.va.)

Commenti
Loading...
X