OVER 65 COSI' LA VITA COSTA MENO. Tutti gli sconti e le agevolazioni previsti dalla “terza economia - Guardavalle online

Guardavalle On Line - Immagini e notizie dalla Calabria - Guida al Turismo

Questa notizia e' stata letta 33387 volte

Indietro
Versione Stampabile

Dimensione caratteri Diminuisci le dimensioni del carattere Reimposta le dimensioni del carattere Aumenta le dimensioni del carattere
Categoria: Generiche

OVER 65 COSI' LA VITA COSTA MENO. Tutti gli sconti e le agevolazioni previsti dalla “terza economia

Da un po’ di tempo è nato un mercato destinato agli over 65. Tanti prodotti specifici che vogliono facilitare la vita-soprattutto sotto l’aspetto economico-a chi appartiene al gruppo della terza età. Una politica molto diffusa nel nord Europa, che incomincia a farsi strada anche da noi.Sconti e tariffe agevolate,quindi,per viaggiare o per andare al cinema.Non solo. Anche conti correnti creati appositamente per questa fascia di risparmiatori.Vediamo,allora,che cosa c’è di nuovo. CONTI VANTAGGIOSI. Da un’inchiesta risulta che gli over 65 usano poco la banca ( solo per la domiciliazione delle bollette e l’accredito della pensione ),hanno poca confidenza con le carte di credito ( preferiscono prelevare allo sportello ) e prediligono forme di investimento sicure. Eppure rappresentano oltre un quarto dei risparmiatori italiani. Non a caso, si parla di terza economia, cioè l’economia che ruota intorno agli anziani. Molti istituti di credito hanno messo sul mercato prodotti a condizioni vantaggiose per pensionati. Le offerte che si trovano sul mercato hanno in comune l’accredito mensile della pensione,un canone a basso costo o gratuito in cambio di un numero limitato di operazioni allo sportello e offrono tassi di credito pari a zero o contenuti. Alcune offrono qualche servizio aggiuntivo, come la consulenza e l’assistenza medica gratuita con call center, o sconti con l’home banking ( connessione ai servizi bancari su internet ). BOLLETTINI POSTALI PIU’ ECONOMICI. Vantaggi anche per gli over 70 che devono, però, essere titolari di un conto corrente alla posta : se vanno a pagare un bollettino, il costo della commissione postale scende da 1 a 0,77 centesimi di euro. Un vantaggio non da poco se si considerano tutte le bollette pagate in un anno solo di luce, gas e telefono. Per ottenerlo basta presentare allo sportello un documento di identità. TRASPORTI SCONTATI. Per andare a trovare il nipotino o per sbrigare qualche commissione in città. Per andare al cinema o fare un giro per le vie del centro. In quasi tutte le città italiane chi ha più di 60-65 anni viaggia sui mezzi pubblici a prezzi scontati dal 20 al 50%. Qualche esempio? Ai senior di Milano ( oltre i 65 anni per gli uomini e oltre i 60 per le donne ) conviene la tessera elettronica. Vale 4 anni e costa 10 Euro, oltre alla ricarica mensile di 16 euro o quella annuale a 170 euro. L’abbonamento riservato agli over 60 di Torino costa 15 euro mensili o 130 euro annuali. Gli ultrasettantenni residenti a Roma, che hanno un reddito imponibile personale fino a 15 mila euro,viaggiano gratis. Per sapere il costo dell’abbonamento nella propria città basta rivolgersi all’ufficio relazioni con il pubblico del Comune. Anche viaggiare in treno ha dei vantaggi. Con la carta argento di Trenitalia ( costa 30 euro e vale un anno ) si ha uno sconto del 15% sui biglietti delle tratte nazionali e del 25% su quelle internazionali. Per informazioni: www.trenitalia.com. TV SENZA CANONE. La norma è stata varata,anche se si attendono ancora istruzioni precise per l’applicazione. La finanziaria 2008, infatti,ha previsto che chi risponde a certi requisiti di età e di reddito non deve pagare il canone Rai. Per aver diritto all’esenzione è necessario aver compiuto 75 anni e che tutti i redditi, propri e del coniuge cumulati insieme ( compresi anche quelli di proprietà o da rendite finanziarie ), non superino la somma complessiva di 6.713,98 euro all’anno ( cioè 516,46 euro per 13 mensilità). L’esenzione vale solo per il televisore che si trova nell’abitazione di residenza, ha durata annuale e, quindi, tutta la documentazione aggiornata deve essere rinnovata a ogni scadenza. Per informazioni: www.italia.gov.it; www.abbonamenti.rai.it . SPESA CONSEGNATA A DOMICILIO. La grande distribuzione si è data da fare per andare incontro ai senior, attivando un servizio di consegna della spesa a basso costo e, in alcuni casi, gratuita. Esselunga offre ai clienti over 70 che effettuano la spesa online (www.esselungaacasa.it) il servizio di consegna a domicilio a soli 3,45 euro al posto di 7,90 euro. Si può fare una sola spesa alla settimana e la consegna è prevista dal lunedì al venerdì fino alle 18. Anche chi fa acquisti al punto vendita può avere la consegna a domicilio a 3,10 euro anziché a 6,20 euro. Il gruppo Coop prevede la consegna a domicilio della spesa pagando solo l’importo dello scontrino agli over 75. Questo servizio ( chiamato Ausilio e svolto solo da volontari ) è disponibile nei punti vendita Coop Adriatica, Unicoop Firenze, Coop Lombardia, Coop Consumatori nord-est e Unicoop Tirreno. Per info: www.e-coop.it. MUSEI E CINEMA AGEVOLATI. E’ l’età in cui si ha più tempo libero: perché non cogliere l’occasione per visitare i luoghi simbolo della cultura usufruendo anche di sconti e biglietti ridotti? Per il ministero dei beni culturali che ha compiuto 65 anni entra gratis in tutti i musei,gallerie,mostre e aree archeologiche dello stato. Qualche esempio? La Reggia di Caserta, la galleria degli Uffizi a Firenze o la Galleria Borghese a Roma. Le singole amministrazioni comunali possono prevedere agevolazioni. Il comune di Padova ha attivato la carta d’argento, che prevede tariffe agevolate nei musei cittadini, nei teatri e al cinema. Iniziative simili a Lucca e Cagliari. Per i cinema, ogni pomeriggio,dal lunedì al venerdì, gli over 60 pagano 6 euro invece di 7,50. Alcune sale estendono la riduzione al sabato pomeriggio. Meglio verificare le modalità con una telefonata. RISTRUTTURAZIONI PIU’ CONVENIENTI DOPO I 75 ANNI. Le agevolazioni fiscali ( prorogate fino al 2010 ) per chi decide di ristrutturare la propria abitazione e ha compiuto 75 anni sono particolarmente vantaggiose. Per esempio, se è stato eseguito un lavoro di ristrutturazione per un importo di 30 mila euro, la detrazione Irpef ammonta a 12.300 euro e può essere scalata dalle tasse in cinque anni per i 75 enni (ossia 2.460 euro all’anno) e in tre anni per gli 80 enni (4.100 euro l’anno). Per informazioni: www.italia.gov.it.
13-10-2008 @ 20:28

Autore: Giannino