I comunisti colpiscono ancora - Guardavalle online

Lo scandalo continua

Guardavalle On Line - Immagini e notizie dalla Calabria - Guida al Turismo

Accesso non effettuato.
Commenta la notizia
Questa notizia ha ricevuto 2 commenti
Questa notizia e' stata letta 560 volte

Indietro

Dimensione caratteri Diminuisci le dimensioni del carattere Reimposta le dimensioni del carattere Aumenta le dimensioni del carattere
Categoria: Politica

I comunisti colpiscono ancora

Lo scandalo continua

In pensione a 57 anni: il sogno di molte persone. A realizzarlo l'ex governatore della Regione Puglia, Nichi Vendola che può già smettere di lavorare e, fatti salvi i contributi maturati fino al dicembre 2012, esclusi dalla legge di abolizione dei vitalizi, avrà diritto a un assegno di 5.618 euro lordi, dopo solo 10 anni di contributi.Nel suo passato Vendola può vantare di aver lavorato come presidente e consigliere della Regione Puglia da maggio 2005 a luglio 2015, maturando sette anni e mezzo si contributi fino al momento dell'abolizione dei vitalizi.Per andare in pensione prima dell'età prevista per legge per i politici - 60 anni e 10 anni di contributi - Vendola ha versato di tasca propria ciò che era necessario per accedere al programma di previdenza sociale, come previsto dalla legge regionale.Il leader pugliese gode già di un vitalizio, lui che si era battuto per eliminarlo. In realtà durante il suo mandato è stata approvata una legge che taglia l'assegno ai sui consiglieri regionali nel 2012. Oltre al vitalizio, l'ex governatore contrario ai privilegi ha mantenuto e incassato anche l'assegno di fine mandato dopo 10 anni alla guida della Puglia: ha percepito infatti 198.800 euro.
03-10-2015 @ 09:08

Autore: fenice


Commenti ricevuti: 2


Accedi per vedere i commenti e partecipare a questa discussione!
Se non sei in possesso dei dati necessari, registrati


Per poter commentare una notizia devi effettuare il login.
User: 
Password: 

Se non sei in possesso dei dati necessari, registrati!