Percorribile la Guardavalle-Elce - Guardavalle online

Gia spesi 250 mila euro per per somma urgenza sull'intero territorio provinciale

Guardavalle On Line - Immagini e notizie dalla Calabria - Guida al Turismo

Accesso non effettuato.
Commenta la notizia
Questa notizia non ha ricevuto nessun commento
Questa notizia e' stata letta 401 volte

Indietro

Dimensione caratteri Diminuisci le dimensioni del carattere Reimposta le dimensioni del carattere Aumenta le dimensioni del carattere
Categoria: Trasporti

Percorribile la Guardavalle-Elce

Gia spesi 250 mila euro per per somma urgenza sull'intero territorio provinciale

In alcuni punti si è già intervenuto, in altri dovrebbe farsi a breve, dando risposte concrete a quella parte di viabilità provinciale che dal maltempo degli scorsi 31 ottobre e 1 novembre ha riportato qualche problema di troppo, soprattutto nell'area ionica, nel soveratese e nelle preserre. Se la quantificazione complessiva dei danni fatta dalla Provincia si aggira intorno ai 5 milioni di euro, il presidente dell'ente Enzo Bruno evidenzia anche gli interventi di somma urgenza per 250mila euro, «uno sforzo importante per la Provincia (supportata dalla Regione) assieme a quello fatto dall'ottobre 2014 ad oggi, che ha portato l'ente a investire circa un milione di euro nella manutenzione di fiumi e aste fluviali, soprattutto nei centri abitati». E dunque un panorama meno critico di quanto temuto quello che viene illustrato a Palazzo di Vetro durante l'esposizione delle future operazioni di ripristino delle reti viaria più colpite. All'incontro partecipano, accanto a Bruno, il direttore del dipartimento regionale di Protezione civile, Carlo Tansi, il dirigente del settore Viabilità e infrastrutture della Provincia Floriano Siniscalco, il vicepresidente dell'ente, Marziale Battaglia, il consigliere provinciale Nicola Ventura e il sindaco di Satriano Michele Drosi. Emerge dai resoconti il panorama di un sistema che nel complesso ha retto «nonostante nella provincia di Catanzaro siano caduti più millimetri di pioggia che nel reggino» evidenzia Tansi. Tra le arterie che dovranno essere sistemate, la Sp 124 (Soverato-Montauro scalo-Pietragrande-Caminia), che vede la chiusura del ponte Ancinale: in merito a giorni saranno fatte delle prove di carico e si potrebbe procedere così alla riapertura. Ma instabilità delle scarpate, smottamenti, dilavamenti e caduta massi hanno interessato nel soveratese anche la Sp 128 (Satriano-Davoli-San Sostene-Sant'Andrea); la Sp 139, Santa Caterina-Guardavalle è stata chiusa per frane, così come la Sp 143 Guardavalle-Elce della Vecchia, dove è rimasta isolata per giorni una frazione montana con 400 persone.

Fonte: Gazzetta del Sud - Massimo Ranieri
18-11-2015 @ 09:21

Commenti ricevuti: 0


Accedi per vedere i commenti e partecipare a questa discussione!
Se non sei in possesso dei dati necessari, registrati


Per poter commentare una notizia devi effettuare il login.
User: 
Password: 

Se non sei in possesso dei dati necessari, registrati!