I dieci volantini per la sicurezza - Guardavalle online

Il progetto dell’associazione “Basta vittime sulla statale 106” rivolto agli studenti. Pugliese: «La più grande Campagna di sensibilizzazione avviata in Calabria»

Guardavalle On Line - Immagini e notizie dalla Calabria - Guida al Turismo

Accesso non effettuato.
Commenta la notizia
Questa notizia non ha ricevuto nessun commento
Questa notizia e' stata letta 194 volte

Indietro

Dimensione caratteri Diminuisci le dimensioni del carattere Reimposta le dimensioni del carattere Aumenta le dimensioni del carattere
Categoria: Trasporti

I dieci volantini per la sicurezza

Il progetto dell’associazione “Basta vittime sulla statale 106” rivolto agli studenti.
Pugliese: «La più grande Campagna di sensibilizzazione avviata in Calabria»

BADOLATO - Oltre 17.000 studenti riceveranno 10 flyer con messaggi di sicurezza stradale. Iniziativa di civiltà, di buon senso e di educazione stradale senza dimenticare che l’Associazione persegue l’obiettivo dell’ammoderna - mento della Strada statale 106. L’Associazione “Amici di Danilo” di Badolato, che aderisce all’Asso - ciazione ”Basta vittime sulla Strada statale 106”, tramite la sua presidente Immacolata Lentini, nel condividere l’iniziativa del presidente Fabio Pugliese, ha organizzato in occasione della “Giornata mondiale delle vittime della strada”, una manifestazione semplice ma ricca di significato, ricordando con la presenza della mamma e del papà, anche Danilo Lentini, il giovane morto tragicamente in un incidente sulla 106 nei pressi della città di Crotone. La mamma, con parole semplici ha lanciato un segnale forte alle istituzioni per la messa in sicurezza della “Strada della morte”. È stato Pugliese ad illustrare il progetto che coinvolgerà le scuole calabresi. «L’innovativo progetto che sarà promosso dall’Associa - zione “Basta vittime sulla Strada statale 106” - ha spiegato - inizia nelle scuole secondarie di primo e secondo grado che vanno da Cariati fino a Roseto Capo Spulico. Dal rischio alla prevenzione attraverso la sensibilizzazione sulla sicurezza stradale, l’obiettivo della Campagna è quello di ridurre le minacce legate alla pericolosità della Statale 106. Se la strada é pericolosa come la Statale 106 che è mal concepita, con una precaria manutenzione, inadatta ai volumi di traffico attuali, ecc. questi rischi aumentano in modo esponenziale se il comportamento di chi guida non è animato dal rispetto delle regole del buon senso e del codice della strada. Nasce, quindi, - ha aggiunto - da questa consapevolezza la prima Campagna di sicurezza “Quando guidi pensa a chi ti ama. Le regole ti salvano la vita e rispettarle conviene”». Per Fabio Pugliese è la più grande Campagna di sicurezza stradale della storia della Calabria e ha già ottenuto le autorizzazioni di 29 dirigenti scolastici. «Entreremo in più di 50 plessi scolastici per raggiungere oltre 17.000 studenti dal 21 fino al 30 novembre. Continueremo - ha spiegato - poi nelle prossime settimane e nel nuovo anno anche nelle scuole della provincia di Crotone e Catanzaro dove ci hanno già invitato fin quanto non esauriremo i 100.000 flyer che distribuiremo ad ogni studente. Ogni studente riceverà cinque flyer stampati a colori fronte-retro con 10 messaggi di sicurezza stradale: alcol, uso del telefonino, droghe, rispetto del codice della strada, distrazione. Tutte le cause che concorrono a determinare un incidente per colpa di un comportamento ascrivibile al conducente dell’auto sono contenute nei flyer.
L’Associazione “Basta vittime sulla strada Statale 106” ricordando che questa misura non è stata realizzati tramite finanziamenti pubblici ha ringraziato tutti coloro che hanno voluto sostenere tramite una donazione la Campagna di sicurezza stradale e tutte le Istituzioni scolastiche che hanno dimostrato grande sensibilità.

il Quotidiano del Sud
22-11-2016 @ 09:23

Commenti ricevuti: 0


Accedi per vedere i commenti e partecipare a questa discussione!
Se non sei in possesso dei dati necessari, registrati


Per poter commentare una notizia devi effettuare il login.
User: 
Password: 

Se non sei in possesso dei dati necessari, registrati!