Insieme per una “Valle d’a…Mare”

Il presidente Taverniti “Contiamo sulla partecipazione della comunità”

Nasce a Guardavalle l’associazione culturale, turistica e di promozione sociale, “Valle d’ a_Mare”. Orgoglioso per il successo dell’iniziativa il presidente, Salvatore Taverniti, che spiega: «L’associazione è frutto di un mix di personalità e professionisti uniti dalle stesse passioni e dalla volontà di dare voce ed espressione al territorio di appartenenza. Apolitica e apartitica, si prefigge obiettivi culturali, sociali, ricreativi e sportivi attraverso la realizzazione di attività e progetti comuni. Ma non saranno solo i soci a progettare, promuovere azioni mirate a valorizzare le risorse naturalistiche, storico e culturali del comprensorio. Contiamo sulla partecipazione della comunità intera. Certo è, che ognuno dei componenti dell’associazione metterà a disposizione degli obiettivi individuati, saperi e competenze, ma soprattutto l’amore per la storia, le radici, il patrimonio culturale e il forte senso di appartenenza che ci lega alla no-stra terra. Sono questi gli ingredienti che ci spingono ad agire». Il vice presidente, Luigi Galati, ha valorizzato il ruolo dei. giovani: «È un gruppo eterogeneo, formato da liberi professionisti , artigiani, studenti e per oltre il 50% da ragazze, un gruppo molto motivato. Vogliamo essere da stimolo per le istituzioni e i cittadini. Realizzeremo convenzioni e collaborazioni con le associazioni presenti nei comuni limitrofi per promuovere un marketing turistico più incisivo. Per raggiungere questi obiettivi il nostro territorio ci aiuta moltissimo a raccontare le sue bellezze naturalistiche, paesaggistiche, panoramiche, urbanistiche ed architettoniche. Bellezze variegate e suggestive che spaziano dal montuoso al marino in brevissimo tempo. Un territorio però è un sistema complesso, dobbiamo quindi rifarci a tutte le tecniche che conosciamo pur di giungere a formulare strategie coerenti ed efficaci partendo dal rapporto tra persone, ambiente, economia e le necessità che ogni individuo avverte nel suo territorio. L’idea di valorizzare Guardavalle e il territorio circostante nelle sue caratteristiche positive è solo un punto di partenza». Il consiglio direttivo è composto inoltre da: Marta Andreacchio, Genny Pasquino, Davide Perronace, Antonella Tedesco, Domenico Ussia, Rosanna Perronace e Giuseppe Amato.

Fonte: Il Quotidiano

Commenti
Loading...
X