Home / Politica / La disperazione di Forza Italia

La disperazione di Forza Italia

La redazione riceve e pubblica

Non ci sorprendono più i comunicati inconsistenti e insignificanti di FORZA ITALIA.

É proprio vero: quando un partito, come quello di Berlusconi, è in crisi comatosa, si perde il senso della realtà, dell’equilibrio politico e anche della decenza!

I partiti hanno senso di esistere e di avere diritto di parola quando fanno proposte, quando presentano ai cittadini progetti alternativi e sono in grado di dare speranza a quanti vivono in una collettività, in un paese civile.

Una sfilza di domande le cui risposte, in quanto gruppo consiliare, FI dovrebbe conoscere e interpretare correttamente. I fatti amministrativi e politici dell’attuale maggioranza PD sono sotto gli occhi di tutti e non abbisognano di dietrologia, di sospetti, di bugie: dal no al dissesto finanziario a tutte le opere urbanistiche, infrastrutturali, sociali e culturali.

I lavori sono pubblici perché si fanno per tutti i cittadini che vivono in una comunità, a prescindere dal colore politico.

Avremmo preferito avere a Guardavalle un’opposizione più responsabile e meno qualunquista e che invece imita disperatamente il populista Salvini, nell’estremo tentativo di salvarsi da una sicura débâcle.

Gli atti amministrativi sono a disposizione, in una visione trasparente, di tutti i consiglieri comunali e di tutti i cittadini. Siamo sempre, in Consiglio e fuori, disposti a pubblici confronti per amore della verità e nel superiore interesse dei cittadini guardavallesi.

Lasciamo a chi le fa le illazioni incivili, vuote, insulse e piatte. Sappiamo bene che c’è tanto da fare e che gravi e numerosi sono i problemi della nostra terra.

Noi siamo seriamente preoccupati, e non strumentalmente come chi ha scritto l’ennesimo capolavoro di negazione della politica, dell’erosione costiera. Abbiamo partecipato, continueremo a farlo, a tutte le iniziative sul problema che, purtroppo, riguarda la Calabria tutta.

Siamo pronti, senza andare a caccia di streghe o di ipotetici responsabili, a discutere con quanti hanno la competenza e la sensibilità necessarie per affrontare una questione che sarebbe da irresponsabili trascurare, Chi ha redatto il manifesto di FI sa bene che il problema è grande quanto un grattacielo e che è necessario non scherzare su un fatto che potrebbe stravolgere il territorio e l’economia della nostra regione.

É un problema che va affrontato con prudenza, intelligenza, lungimiranza e determinazione.

In breve: con la politica, quella vera, che sicuramente non alberga in un partito in liquidazione, vecchio e incapace di incidere, come FI, a Guardavalle e non solo. Noi siamo abituati a mantenere lo stesso atteggiamento di responsabilità e di spirito costruttivo, sia quando siamo al governo che quando siamo all’opposizione.

C’è invece chi, da partito camaleontico, si trasforma a seconda del ruolo che gioca in un determinato momento. I cittadini hanno sempre premiato la coerenza, il senso delle istituzioni e la responsabilità civile di fronte a chi non fa altro che perseguire una logica “ricorsara”, che non ha mai avuto successo in un paese con una grande tradizione democratica come il nostro.

Si misuri questo partito dalla politica fallimentare, se ne è capace, con i problemi veri della gente e non giochi con i numeri di protocollo! Noi siamo pronti a discutere con tutti, purché lo si faccia seriamente.

Noi non siamo votati né al fallimento né alla voglia di perdere. Intendiamo lavorare per contribuire ancora allo sviluppo del nostro paese, alla sua crescita, in un momento di crisi difficile per l’Italia, nonostante un‘innegabile e sensibile ripresa, ma soprattutto per il meridione che conosce una nuova emigrazione di giovani e non giovani che spopola la nostra terra, questi sono i temi cui ci sforzeremo di dare risposte.

Chi, invece, intendesse continuare con protocolli, vuote interrogazioni e “notarelle” varie, si accomodi pure: sarà , come sempre, premiato lautamente dagli elettori!

L’amministrazione comunale

Guardavalle 11 aprile 2017 – PD Circolo di Guardavalle

Allegato: Manifesto PD e amministrazione del 11-4-17

Leggi anche

Nota del sindaco di Guardavalle Giuseppe Ussia

In risposta al documento a firma di Forza Italia

Lascia un commento

X