giovedì , 24 agosto 2017
Home / Generiche / Segretario condiviso a Gagliato e Palermiti. Guardavalle ricorre alle vie legali

Segretario condiviso a Gagliato e Palermiti. Guardavalle ricorre alle vie legali

Non è detto che un rapporto fra enti dello stesso livello, nella fattispecie comunali, riesca a funzionare senza problemi o a essere improntato all’insegna della massima collaborazione, soprattutto quando si tratta di scucire soldi. Ne sa qualcosa il municipio di Guardavalle, costretto a servirsi del recupero coattivo per recuperare le somme (oltre 50 mila euro) previste da una convenzione per il servizio di segreteria associata, che era stata sottoscritta nel 2011 con i Comuni di Gagliato e Palermiti. In quel documento veni-va stabilita anche la ripartizione delle spese: il 50% sarebbe stato a carico dell’ente guardavallese, il 25% per ciascuno degli altri due. Ma, stando a quanto deliberato dalla giunta guidata dal sindaco Giuseppe Ussia, né Palermiti né Cagliato hanno poi provveduto al rimborso del saldo degli oneri anticipati a titolo di retribuzione del segretario comunale nel periodo compreso tra il 1. luglio 2012 e il 19 settembre 2013: per 26.625,16 euro Cagliato, 27.885 euro per Palermiti. Anche i solleciti inviati, stando a quanto espresso nella delibera dell’esecutivo Ussia, non avrebbero sortito effetti concreti e dopo l’ultimo, del novembre scorso, l’amministrazione ha infine deciso di procedere per le vie legali al recupero delle somme.

Fonte: Gazzetta del Sud – Francesco Ranieri

Leggi anche

La verità presto verrà a galla

La verità presto verrà a galla Come già successo nel recente passato amministrativo, un fallimento …

X