SI STAVA MEGLIO” QUANDO SI STAVA PEGGIO”

SI STAVA MEGLIO” QUANDO SI STAVA PEGGIO”
Rispondiamo al Comunicato del Sindaco emesso il 10/11/2016 con un pò di ritardo perchè, oltre ad essere stati occupati in altre faccende ben più importanti, abbiamo ritenuto di far passare del tempo per riprenderci e poter dedicare la nostra attenzione per far rilevare, con argomenti seri e precisi, le fasulle giustificazioni, le omissioni di comodo e non ultimo il maldestro tentativo di mascherare il totale fallimento della sua esperienza amministrativa, caratterizzata anche da un clientelismo vergognoso, invece di rispondere alle domande poste che interessano anche i cittadini, Lei pensa che, scrivendo poemi oltre ad offendere l’intelligenza delle persone che la leggono, tenta anche di screditare chi la politica l’ha fatta e la fa in modo rispettoso, con spirito di servizio e con competenza.
Forza Italia, purtroppo per Lei e per qualche altro, a Guardavalle è presente e attenta e nonostante la grave perdita continua ad operare in modo colleggiale per rispetto dei suoi elettori, dei cittadini e di coloro i quali vorrebbero non perdere una speranza per una Guardavalle migliore.
– Risponda se è vero o no che il Comune ha contratto 2 mutui per oltre due milioni di euro da restituire in 30 anni per pagare vecchi debiti?
– E’vero o non è vero che il Comune è debitore verso la Regione Calabria per lo smaltimento dei rifiuti di €104.385,00 per l’anno 2015, di € 461.000,00 fino al 2015 e che per l’anno 2016 ancora devono essere accertati ?
Questi dati noi li abbiamo ottenuti dalla Regione perciò veritieri.
E’ vero che il Comune con delibera di Giunta n° 79 del 14/11/2016 ( per consumi d’acqua 1981 – 2004 ) è impegnato di pagare per 20 anni fino al 2035 € 98.545,99 all’anno per un totale di € 1.970.919,74?
– E’ vero che con delibera di giunta n° 87 del 29/12/2016 dovrà pagare per consumi d’acqua fino al 2° semestre 2016 la somma di € 361.927,00 più la somma di € 89.454,56 ?
Nessun mutuo ha attivato il Sindaco Antonio Tedesco nel periodo 1997 – 2001 per pagare canoni d’acqua arretrati,come Lei afferma a meno che non confonde ( e di questo siamo preoccupati ) la realizzazione con mutuo. Le ricordiamo la delibera n° 69 del 19/12/1997, che invitiamo a leggere e eventualmente farsela spiegare, continua a confondere dimenticando la delibera di Giunta n° 143 del 28/09/2007, si faccia spiegare meglio la problematica dei debiti con la Regione e verso la Sorical, forse riuscirà a chiarirsi le idee e a non dire inesattezze.
Informi i cittadini sulla mancata rendicontazione per il servizio di assistenza agli anziani che doveva essere fatta entro novembre 2016 e che prevedeva anche il versamento di € 134.175,00 da parte del Comune di Guardavalle al Comune di Soverato capofila del progetto PAC, gestito da pochi e ha pochi senza alcun coinvolgimento delle parti sociali, anche questa gestione clientelare, fin qui la parte dei debiti che vengono tenuti nascosti e che per quanto ci riguarda continueremo a far conoscere alla cittadinanza.
Come continueremo ad informare la cittadinanza sull’attività clientelare che caratterizza la sua amministrazione ( questi amministratori perdono il pelo ma non il vizio ) e a tal proposito denunciamo il muro di contenimento l’asfalto sulla strada e altro realizzato con i fondi della 30/81 in località GROTTE di proprietà del genitore del Vice Sindaco Caristo, con tanti luoghi del territorio Comunale che necessitano di interventi più necessari e urgenti proprio in quel luogo doveva essere realizzato l’intervento del muro, sarebbe opportuno e necessario conoscere chi ha dato a tecnici incaricati l’indicazione per individuare questo luogo, come sarebbe opportuno conoscere come mai con fondi destinati alla mitigazione del rischio idrogeologico, vengono realizzati marciapiedi in via Gullo ( mentre i marciapiedi di Guardavalle Marina sembrano percorsi di guerra si è preferito in passato fare i marciapiedi intorno al fabbricato del capogruppo Antonio Tedesco, marciapiedi che erano stati distrutti da chi li ha costruito, come sarebbe interessante spiegare, per capire meglio, circa i lavori di raccolta acqua bianca difronte la chiesa, forse a servizio di qualche abitazione che, al tempo della costruzione sono state create le condizioni per possibili allagamenti anche qui la domanda sorge spontania, solo in quel tratto c’è il rischio di pericolo o è quasi tutta Guardavalle Marina ad essere a rischio ?
Infine, per adesso, ci piacerebbe sapere cosa ha fatto o cosa intende fare in modo concreto per salvaguardare la spiaggia dalla continua erosione, mentre da altri paesi viciniori questo problema è stato già affrontato e gli interventi a salvaguardia fra breve inizieranno, a Guardavalle tutto tace e il tratto di spiaggia tra il lido dollaro e il lido portico si è ristretto di molto mettendo a rischio la stagione balneare, anche questo importante problema è di competenza di pochi o è doveroso dare alla cittadinanza notizie in merito?
Per adesso e in attesa di risposte che ci auguriamo siano chiare, compressive e precise, si da appuntamento al prossimo comunicato per trattare altre problematiche.

Guardavalle aprile 2017

X