Depurazione, oggi tocca a Guardavalle

Si firma la convenzione per beneficiare dei fondi regionali

C’è anche Guardavalle fra i comuni beneficiari delle somme stanziate dalla Regione Calabria nell’ambito degli investimenti da 260 milioni di euro previsti nel Piano regionale degli interventi prioritari dei sistemi fognari e depurativi, finalizzato al miglioramento del sistema depurativo regionale che, com’è noto, presenta falle e criticità diffuse, al punto da poter parlare in alcuni casi di una vera e propria emergenza ambientale. Al Comune ionico è stata assegnata la somma di 530mila euro, finalizzata alla realizzazione di interventi di riefficientamento degli impianti di depurazione a fanghi attivi siti nelle località “Giamberra” e “Asporia” e delle stazioni di sollevamento. Non solo, le risorse messe a disposizione dalla Regione saranno utilizzate per la costruzione di nuovi impianti di fitodepurazione nella frazione montana di Elce della Vecchia e in località “Nivera”. Oggi nella sede della Cittadella regionale, il sindaco Pino Ussia è stato chiamato a firmare l’apposita convenzione con la Regione che ufficializzerà la concessione degli oltre 500mila euro per il miglioramento del sistema depurativo comunale. «Questo finanziamento — ha commentato il primo cittadino — è stato ottenuto sulla base del progetto presentato dall’ente per migliorare il sistema depurativo comunale che tuttavia, nel nostro caso, rispetto ad altre realtà, non presenta criticità particolarmente gravi. Nel recente passato, sia nel 2015 che nel 2016, siamo stati destinatari di altri due finanziamenti per un totale di quasi 200mila euro sempre nel settore fognario e depurativo. Quest’ultima somma erogata sarà utilizzata soprattutto per il territorio della frazione Elce della Vecchia dove persiste qualche problema a livello di depurazione che, con gli interventi che andremo a realizzare grazie al finanziamento, potranno essere risolti».

Fonte: Gazzetta del Sud – Letizia Varano

 

Commenti
Loading...
X