Don Orazio Galati lascia Girifalco: domenica il saluto alla comunità

Il sacerdote svolgerà il suo ministero alla parrocchia di Gagliano

Pace e gioia. Quando la mattina allunghi la mano per prendere il telefonino, spegnere la sveglia e vedere che ora si è fatta, sul display spuntano queste parole. Sono la coda di un messaggio di buongiorno che, seppur preso da mille cose, leggi con attenzione. Perché in quel messaggio, a volte più lungo a volte più corto, c’è un po’ di te. Ci sono fragilità, debolezze, speranze, sogni, paure, domande e risposte. C’è la vita.

E la vita diventa più bella se a salutarla al mattino, assieme a te, c’è qualcuno che sa starti vicino. Sostenerti. Aiutarti. Confortarti. La famiglia? Certo. Ma anche il tuo parroco.

E don Orazio Galati con quel “buongiorno” di pace e gioia è presente nella vita di tante persone. Soprattutto dei girifalcesi. Quegli stessi girifalcesi che il parroco saluterà domenica, 9 settembre, nel corso della messa delle ore 11.

Il sacerdote è, infatti, stato chiamato a guidare un’altra comunità. Nelle prossime settimane lascerà Girifalco per svolgere il suo ministero presso la parrocchia di Gagliano.

A pochi chilometri da Girifalco, nell’importante parrocchia di Catanzaro dove tanto ha fatto l’indimenticabile don Dino Piraino, don Orazio proseguirà il suo cammino.

Riservato, disponibile, giusto e colto, don Orazio, ha guidato la comunità parrocchiale di Girifalco per 14 anni senza mai mandarle a dire. Lanciando, più volte, inviti alla coesione e alla fratellanza. Elementi imprescindibili per la crescita di una collettività. Le sue parole, in occasione della tradizionale Spartienza lo scorso 24 agosto, suonano oggi come un saluto di commiato, un invito all’unità: “E se ciascuno si sforza di compiere il proprio dovere, Girifalco sarà più a misura di fede e non a misura di critica ed egoismo. Ci viene solo chiesto il poco di ciò che siamo. Dio, a cui “nulla è impossibile” farà il resto!…(….) Dio spartirà la sua vita con noi e noi, accogliendola nella sua Parola e nel Sacramento dell’Eucarestia, troveremo tutta la forza ed il coraggio per essere uomini che spartiscono e non che dividono per tenere tutto per sé. Incontreremo non poche fatiche, ma non preoccupiamoci: se San Rocco, la Madonna, i santi di cui portiamo il nome sono riusciti, noi non saremo di meno. Abbiamo tutto il necessario e l’indispensabile per farcela. Coraggio, allora, amici di Girifalco. Impariamo da San Rocco e dalla Madonna ad essere spartitori di bene e non trattenitori di speranza.”.

Grazie don Orazio. Grazie per la “pace e la gioia” che ha donato alla nostra Girifalco.

(foto di Giuseppe Burdino)

Fonte: https://www.catanzaroinforma.it/notizia116459/Don-Orazio-Galati-lascia-Girifalco-domenica-il-saluto-alla-comunit.html#.W4zTvNUzapo

 

Commenti
Loading...
X