Fornisce false generalità ma viene scoperto e arrestato

Guardavalle, è un 22enne della provincia di Reggio

Ancora un arresto dell’Arma a Guardavalle. Stavolta si tratta di un soggetto che ha fornito false generalità per eludere controlli, ma è finito in manette. Nella rete dei carabinieri è incappato Domenico Giorgi, 22 anni, proveniente da Benestare, in provincia di Reggio Calabria. L’arresto è avvenuto martedì scorso, a seguito di un controllo eseguito dai carabinieri della Stazione di Guardavalle su un’autovettura, risultata di proprietà di una società di autonoleggi, con a bordo due giovani provenienti dalla provincia di Reggio Calabria. Nella circostanza, il conducente, sprovvisto di documenti di riconoscimento e di guida, è stato contravvenzionato, sottoscrivendo il relativo verbale. Tuttavia, insospettiti dall’atteggiamento ambiguo, i carabinieri hanno condotto il giovane assieme al passeggero, negli uffici della Stazione cittadina, per ulteriori accertamenti. I sospetti si sono rivelati fondati, poiché all’esito dei controlli, è emerso che il giovane, che aveva fornito false generalità, era sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di residenza, con contestuale divieto di allontanarsi dalla propria abitazione dalle 20 alle 6. Il provvedimento era stato emesso dal Tribunale di Locri il 29 gennaio scorso nei confronti di Giorgi, per detenzione ai fini di spaccio di cocaina e resistenza a pubblico ufficiale. Il 22enne è stato tratto in arresto, in flagranza di reato, con l’accusa di false dichiarazioni sull’identità o su qualità personali proprie o di altri e sottoposto in regime di arresti domiciliari. Dopo aver convalidato l’arresto del ventiduenne, il Tribunale di Catanzaro ha ripristinato la misura cautelare cui era sottoposto.

Fonte: Gazzetta del Sud – Letizia Varano

Commenti
Loading...
X