Il Vostro centro storico

Lettera aperta dell'Arch. Salvatore Taverniti - La redazione riceve e pubblica

Da cittadino prima e tecnico poi, non posso esimermi dal contraddire quanti (politici navigati e non…) in campagna elettorale ormai da 30 anni o forse più, si arrogano il diritto di parlare di “centro storico” come se fosse, per loro, un qualcosa da tutelare, riqualificare, quindi valorizzare!

Probabilmente questi signori (senza alcuna distinzione politica) hanno una visione distorta o non conoscono bene i termini sopracitati e tanto amati durante la campagna elettorale, quindi DOVREBBERO spiegare ai cittadini cosa intendono quando pronunciano le due paroline famose “centro storico”.

Premesso che non sono un frequentatore assiduo del “centro storico”, in quanto sono nato e vivo a nella frazione marina , mi basta però alzare gli occhi, quelle poche volte che mi capita di passeggiarvi, per capire lo scempio che le varie Amministrazioni susseguite negli anni, hanno permesso e continuano a permettere, adottando una “politica” di TOTALE ASSENZA di programmazione/studio e ATTENZIONE verso i materiali e manufatti impiegati (da privati e non)….nel famoso “centro storico” .

Potrei dilungarmi sull’argomento ma non è nel mio intento dare lezioni di storia dell’ architettura (c’è gente molto più brava di me).

Per questo, ho deciso di pubblicare insieme a queste poche righe, una foto scattata dal sottoscritto, a testimonianza e per rendere meglio il concetto che vorrei rimanesse impresso nella mente di ognuno di noi cittadini Guardavallesi e di quei politici che prendono tanto fiato prima di pronunciare “centro storico”…

Oggi come ieri….da 30 anni!

Il VOSTRO “centro storico” è questo…

F.to Arch. Salvatore Taverniti

Lettera aperta dell’Arch. Salvatore Taverniti (PDF)

Commenti
Loading...
X