bitcoin mining hardware 2017 dash cloud profit calculator
rangerdiaries.com rangerdiaries.com cryptocurrency trading python
bef.nu

Lettera aperta ai cittadini, ai simpatizzanti e sostenitori – Club Forza Italia Guardavalle

La redazione riceve e pubblica

Club Forza Italia Guardavalle Circolo “Vincenzo Tedesco”
Lettera aperta ai cittadini, ai simpatizzanti e sostenitori

In primo luogo vogliamo ringraziare tutti coloro che domenica 10 giugno hanno sostenuto la lista “Civiltà Politica” con rappresentanti di Forza Italia, sulla base di un progetto. Un ulteriore ringraziamento per l’impegno profuso va al Consigliere e capogruppo d’opposizione in seno al Consiglio Comunale Dott. Antonio Tedesco, ai canditati eletti e non della lista N° 1 e a tutti coloro che hanno supportato il progetto “Civiltà Politica per Guardavalle”. Un progetto politico sconfitto in questa tornata amministrativa. L’amarezza e la delusione ci accompagnano alla consapevolezza che ammettere una sconfitta, non è mai una cosa semplice e lo è ancor di più quando essa è contrassegnata con qualche rammarico e un pizzico di amarezza per una serie di episodi prima del voto e vili dichiarazioni al vetriolo post voto di qualche transfugo, che vanno ben al di là del risultato elettorale. Siamo coscienti che c’è da fare un grande lavoro, non è la prima volta che sopportiamo una sconfitta, ma, ci facciamo carico dell’insuccesso, ci rimbocchiamo le maniche e ricominciamo come sempre. Sono giornate difficili è inutile negarlo, ma, non si illudano i nostri avversari della nostra sconfitta. I nostri valori, la nostra storia e la nostra presenza sul territorio sono scritte indelebili al netto dei transfughi dell’ultima tornata amministrativa. Siamo consapevoli che abbiamo davanti ad un lavoro non semplice da realizzare ma notevole e da portare avanti con chi non ha perso l’ambizione di costruire un futuro migliore per Guardavalle e Forza Italia; un lavoro che coinvolgerà tutti coloro i quali credono nei valori e nella storia del nostro Club e in grado di offrire una rappresentazione ineludibile dell’essere forzisti. Allo stesso tempo crediamo che sia necessaria e indispensabile una condivisione ampia nelle scelte e tutto ciò sarà possibile solo attraverso una rinnovata e fattiva partecipazione nel contribuire a sostenere un progetto politico stabile nel tempo, capace di rinnovare e a guardare al futuro nel solco della tradizione dei nostri valori. Nelle scelte e nelle prime mosse del vicepresidente Antonio Tajani, il partito lancia un segnale importante di rilancio determinato da congressi e giovani. Ci aspettano scelte locali e l’avvio di un nuovo percorso congressuale. Forza Italia presto sarà un cantiere aperto con la possibilità di uscire definitivamente dalle secche su cui il nostro partito si è arenato nel 2012 con le dimissioni dell’Ex Sindaco Arc. Tedesco, causate dall’inettitudine gestionale e politica dell’assessorato al bilancio dell’ex fallimentare assessore Chiera che ha causato, con la sua miopia politica e in modo premeditato e volontario con le sue dimissioni, il dissesto del Comune di Guardavalle, abbandonando la nave come i topi che scappano e giustificando la sua incapacità amministrativa con sopraggiunti impegni dettati dalla carriera lavorativa. Ricordiamo all’ex assessore Chiera che la campagna elettorale è finita da un mese e che se voleva esibirsi in pubblico lanciando accuse con la speranza di stravolgere la storia a suo personale uso e consumo, poteva sfoggiare le sue misere doti politiche al momento e nelle sedi opportune o durante i comizi, ma, evidentemente com’è solito fare, sfugge al contraddittorio e ci costringe a intervenire solo in quest’occasione. Traditore seriale, seminatore d’odio e zizzania, attivo in politica sin dai primi anni novanta, vicesindaco per i socialisti dal 1993 al 1997, promotore del tradimento ai danni di Purri del 1997 per poi sostenerlo con Forza Italia nel 2001 (tradendo i suoi compagni di viaggio appena approdati dall’altra sponda); candidato nuovamente nel 2006 con Forza Italia risultò eletto consigliere d’opposizione per il successivo quinquennio; candidato nel 2011 per il PDL risultò eletto con l’importante delega assessorile al bilancio per poi darsela a gambe per manifesta incapacità; dal 2013 e nel 2018 ricopre il ruolo di guastatore dedito a divulgare costantemente rancore e falsità ai danni di Forza Italia riuscendo sinanche a coinvolgere i noti transfughi. Odio, invidie, gelosie, veti, complessi d’inferiorità per non essere stato all’altezza più volte (provata nel 2011 con il suo rifiuto alla candidatura a Sindaco per conto del PDL prima e di tutto il centrodestra dopo un eventuale accordo) e ancora rancore e manifesta incapacità politico-amministrativa sono le uniche azioni da lui prodotte per oltre venti’anni di attività “volatile” tra le liste elettorali.
Chi tradisce una volta, tradisce sempre.
Questi sono i fatti del recente passato del centrodestra e di Forza Italia .
Concludiamo con i più sinceri auguri di buon lavoro al Sindaco, al Presidente del Consiglio, alla nuova Giunta e al Gruppo Consiliare di Maggioranza, nella speranza che si possa creare negli anni un confronto e una dialettica politica differente nel solo interesse del bene comune dei Guardavallesi.
Noi lavoreremo per un futuro migliore del nostro paese e del nostro Club.

Guardavalle 09/07/2018

IL PRESIDENTE        IL COORDINATORE
F. Tucci                       N. Lucifero

Commenti
Loading...
X