go here btc maker website online bitcoin generator 2017 autocustom.com.br/index.php
use this link

I miracoli di Nagero contro il Guardavalle. Finisce 0-0

Nella giornata di ieri, la Life Simeri Crichi ha affrontato la trasferta più lunga e allo stesso tempo più ostica del campionato. Ecco infatti che, per la nona giornata, il Simeri Crichi è sceso in campo contro la squadra della Città del Guardavalle. La Life viene da un periodo abbastanza negativo, due sconfitte consecutive contro l’Atl Sellia Maria e il Due Mari Tiriolo. Per via della lontananza e anche per l’adeguata concentrazione, la dirigenza, d’accordo con il mister, decide di far partite presto la squadra, così da poter pranzare tutti insieme in un agriturismo di zona.

Per una partita abbastanza insidiosa e difficile, mister Talarico deve far a meno di alcune pedine importanti, per via di infortuni. Mister Talarico schiera in campo il 4-2-3-1, Nagero a difendere i pali, difesa a 4 con Vatrella a destra , Ferrarello (oggi investito del ruolo di capitano), Pullano al centro e Pugliese a sinistra, Folino e Levato davanti la difesa, Rocca, Catizone e Calvio poco più avanti a sostegno della punta Chiarella. (Sia per Rocca che per Chiarella esordio dal primo minuto).

La partita inizia abbastanza bene per la Life, che si difende come al solito abbastanza bene concedendo poco e creando anche qualche azione d’attacco. Il primo tempo si chiude sullo 0-0, mentre il secondo inizia con la Life più propositiva, ma dalla metà del secondo tempo in poi, la squadra di casa prende il sopravvento, creando tante occasioni, tutte sventate grazie ai veri e propri miracoli di Nagero, che in più occasioni supera se stesso salvando la porta e guadagnandosi l’indiscusso titolo di migliore in campo. La partita si chiude sullo 0-0.

La dirigenza della Life Simeri Crichi ha voluto evidenziare la cordialità e correttezza della squadra avversaria e della sua dirigenza, che ha voluto omaggiare gli ospiti con un vassoio di dolci di benvenuto. Attenzioni e particolari che vengono notati ed apprezzati, ricordando quanto è bello il calcio e quanto è importante essere sportivi e soprattutto dando il giusto esempio alle nuove generazioni.

Tornando alla squadra di Simeri Crichi, si è ben notato nelle ultime partite, come i ragazzi, in particolare negli ultimi 15 minuti, sono in forte debito di ossigeno e concedono tanto, fin troppo agli avversari, ma è evidente la voglia di uscire da questo periodo negativo che ieri si è arricchito con il punto del nuovo anno.

Fonte: gazzettadeiragazzi.it – Salvatore Ferrarello

Commenti
Loading...
X