Rifacimento degli impianti. L’iter è in cammino

Sul piatto ci sono 530mila eruro erogati dalla Regione

È partito l’iter per la realizzazione del progetto di riefficientamento degli impianti di depurazione comunale. Sul piatto ci sono 530mila euro, erogati dalla Regione Calabria con cui, lo scorso 25 giugno, il Comune di Guardavalle ha stipulato una convenzione. Somme destinate a migliorare ed implementare gli impianti presenti sul territorio comunale e concesse nell’ambito dei finanziamenti stanziati dalla Regione per mettere a norma il sistema depurativo regionale, sotto procedura d’infrazione. A dare impulso all’iter, la delibera di giunta, presieduta dal sindaco Pino Ussia, con cui è stato riapprovato lo studio di fattibilità tecnica ed economica di realizzazione degli interventi che consisteranno sia nel riefficientamento degli impianti di depurazione a fanghi attivi siti nelle località “Giamberra” e “Asporta” e delle relative stazioni di sollevamento, sia nella realizzazione di impianti ex novo di fitodepurazione nella frazione montana di “Elce della Vecchia” e in località “Nivera”. La riapprovazione dello studio, preliminare alla stesura del progetto definitivo, si è resa necessaria alla luce della nuova convenzione stipulata con la Regione Calabria per l’ottenimento del finanziamento. Un primo progetto era stato approvato dalla giunta nel maggio scorso, sulla base delle indicazioni della convenzione provvisoria che prevedeva un importo a base d’asta dei lavori di 360mila euro. Il nuovo quadro economico di spesa prevede, invece, l’innalzamento dell’importo a base d’asta a 388mila euro. Contestualmente, il responsabile dell’ufficio tecnico ha indetto una manifestazione d’interesse per l’espletamento della procedura negoziata per l’affidamento dell’incarico di progettazione, direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori relativi, appunto, al riefficientamento dei depuratori. Tramite l’avviso pubblico, l’ente mira a individuare cinque operatori economici da invitare alla procedura negoziata. “Gli interventi di cui abbiamo avviato l’iter per la realizzazione – ha commentato il sindaco Pino Ussia – sono di fondamentale importanza per quanto riguarda il miglioramento del sistema depurativo comunale. Grazie al cospicuo finanziamento che la Regione Calabria ci ha concesso andremo a migliorare non solo l’efficienza degli impianti attualmente esistenti e funzionanti che sono situa • nella zona marina e nel cen storico di Guardavalle, ma a che a costruire degli impianti d fitodepurazione che saranno a servizio degli agglomerati urba.1 ni delle due frazioni “Elce della Vecchia” e “Nivera”. Si tratta di interventi – ha aggiunto Ussia – che avranno ricadute positive sulla tutela e la salvaguardia dell’ambiente. I finanziamenti ottenuti sono frutto del lavoro sinergico della squadra avviato nella scorsa consiliatura».

Fonte: Gazzetta del Sud – Letizia Varano

Commenti
Loading...
X