Sant’Agazio, storia leggenda e tradizione

“Sant’Agazio: storia, leggenda e tradizione” è il tema del convegno che si tiene oggi, alle 16.30, a Squillace, nella sala conferenze dell’archivio diocesano. L’incontro culturale è organizzato dall’associazione “Domus Pacis”, in collaborazione con il centro studi “Memorandum” di Cortale e con il patrocinio dei Comuni di Squillace e Guardavalle. Sant’Agazio è da sempre simbolo della comunità locale, patrono di Squillate, di Guardavalle e della diocesi. E’ intenzione della “Domus” approfondire e tra-mandare la tradizione e la storia del santo patrono e valorizzare lo straordinario tesoro custodito dall’archivio diocesano. Al convegno interverranno anche i sindaci Pasquale Muccari (Squillace) e Giuseppe Ussia (Guardavalle), il decano del capitolo cattedrale mons. Raffaele Facciolo, il presidente di “Memorandum” Andrea Simonetta, l’archivista Benedetta Trapasso, il direttore del museo diocesano don Maurizio Franconiere e il docente universitario Gianfranco Donadio. Nel corso dell’iniziativa saranno esposti al pubblico antichi documenti e pergamene che si riferiscono alla storia di Sant’Agazio. L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto della “Domus Pacis” teso alla ricostituzione della coesione sociale della comunità locale. «Parlare della figura di Sant’Agazio – afferma Paolo Cristofaro, presidente del sodalizio – significa voler trovare un punto di unione che avvicini tutti i concittadini, che li faccia sentire parte di un’unica famiglia. Nello stesso tempo, vogliamo accendere i riflettori su una realtà, l’archivio diocesano, importante luogo di cultura e custode di uno straordinario patrimonio».

Fonte: Gazzetta del Sud – Salvatore Taverniti

Commenti
Loading...
X