click ethereum mining hashrate cloud mining vs hardware mining ethereum bitcoin ticker chrome
find out here now best bitcoin trading platform india rangerdiaries.com check it out check out this site
he has a good point read the article where to buy dogecoin in nigeria safest way to buy bitcoin in india

Sant’Andrea Apostolo dello Ionio (CZ) – Rapina alle Poste, 2 arresti

Sant’Andrea Apostolo dello Ionio (Catanzaro) – I carabinieri di Soverato e di Roccella Jonica, attraverso un’indagine “lampo”, hanno tratto in arresto i presunti autori della rapina a mano armata avvenuta ieri mattina nell’ufficio postale di Sant’Andrea Apostolo dello Jonio, comune di duemila abitanti in provincia di Catanzaro. Nella notte i militari hanno arrestato due giovani reggini, un 23enne e un 24enne, rispettivamente di Stilo e Monasterace. I rapinatori facevano irruzione intorno alle 10 quando due uomini, armati di fucili e col volto travisato da passamontagna, facevano irruzione nell’ufficio, impossessandosi di circa mille euro che erano in cassa, per poi scappare velocemente a bordo di un’autovettura che, a forte velocità, si dirigeva verso Reggio Calabria. Giunti immediatamente sul posto, i carabinieri della locale stazione e del nucleo operativo e radiomobile effettuavano i primi rilievi, ascoltando i presenti e acquisendo le immagini della videosorveglianza sia interna alle Poste che installata lungo le vie di fuga. L’attività di indagine li portava a ricostruire in poco tempo il percorso compiuto dai rapinatori, accertando, tra l’altro, l’utilizzo di una targa di copertura per eludere i controlli delle forze dell’ordine. Ciò nonostante, riuscivano a localizzare la vettura, ritrovata, insieme a degli indumenti, all’arma e alle munizioni utilizzate, grazie ai rastrellamenti e alle perquisizioni domiciliari eseguite nella vallata dello Stilaro. Il tutto è stato sequestrato, in attesa dell’invio al Ris di Messina per agli accertamenti. In particolare, per quanto riguarda il fucile saranno eseguiti degli esami per ripristinare la matricola e verificare se sia compatibile con altri reati avvenuti non solo in zona ma anche in tutta Italia. Per i due ventenni, entrambi incensurati, si sono aperte le porte del carcere di Locri. (02.12.17)

https://www.youtube.com/watch?v=Uxe8jvNREJA

Commenti
Loading...
X